Cari fratelli e sorelle, nonostante le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria, la Diocesi di Milano ha scelto di garantire ai fedeli la Benedizione in occasione del Santo Natale.

Così si esprime il Vicario generale:

«San Carlo, al tempo della peste, con sollecitudine di pastore raccomandava al clero questo servizio del Vangelo. Gli arcivescovi più vicini a noi hanno sempre valorizzato il rito della benedizione delle famiglie e delle loro case – spiega mons. Franco Agnesi, Vicario generale della Diocesi, in una nota che precede e accompagna quella dell’Avvocatura -. Dalla sapienza che ci raggiunge da una lunga storia possiamo attingere non solo le molteplici motivazioni, ma anche uno stile con cui vivere questa esperienza pastorale che riconosciamo essere particolarmente impegnativa e ancora importante. Nella triste esperienza della pandemia, dolore e silenzi, solitudini e paure, speranze e generosità attendono l’annuncio del farsi prossimo di Dio e del suo popolo santo che versano l’olio della consolazione e della benedizione. La potremo realizzare secondo modalità per certi versi inedite, individuate in ogni comunità attraverso un discernimento evangelico responsabilmente svolto dal consiglio pastorale».

Sempre in occasione delle benedizioni natalizie, verrà consegnata la lettera dell’Arcivescovo, mons. Mario Delpini: Benedetto pranzo di Natale.

La nostra Comunità Pastorale San Carlo – Induno Olona ha scelto, sentito anche il Consiglio Pastorale, questa modalità:

  1. Nelle Domeniche pomeriggio di Avvento in tutte e due le Parrocchie si terranno momenti di preghiera e quindi di benedizione consegnando la Lettera dell’Arcivescovo. Chi desidera può portare da casa un piccolo vaso o ampolla con l’acqua che verrà benedetta. Nel programma, indicativamente, sono segnate di volta in volta Vie o Zone della Parrocchia interessate alla Benedizione. Questo aiuta tutti ad abbracciare ogni via e zona almeno con la preghiera. Tuttavia la programmazione non è vincolante: si partecipi quando si può
  2. Le famiglie che desiderano la visita/benedizione del Sacerdote concordino con lui giorno ed orario.
  3. In Quaresima, sperando in una situazione più “facile”, organizzeremo una Visita alle Famiglie “porta a porta”.

Insieme a questo foglio è allegata la Busta per l’offerta alla propria parrocchia. La potete consegnare venendo alla Benedizione oppure alle Ss. Messe.

                                      Con stima ed affetto

                                                                                                        I vostri sacerdoti

BENEDIZIONE 2020